Gente tosta

nella galleria foto si possono vedere le mie foto con alcuni personaggi che ho avuto il piacere di intervistare nel weekend in occasione della 1′ festa regionale del Volontariato a Porto Sant’Elpidio: Camera Work ha realizzato un Virtual Press Office.

comunque ho intervistato per me un mito come Giorgio Zanchini, giornalista di Radio Rai, conduttore di Radio Anch’io, trasmissione in onda ogni mattina alle 9 su Radio 1. Gli ho anche parlato del libro del quale gli invierò una copia ed è stato davvero cortese e simpatico.

che dire poi di Paolo Ielo, Gip del tribunale di Milano o del simpaticissimo Max Giusti, bravissimo e molto disponibile.
Aggiungo poi Paolo Petrini, vice presidente della giunta regionale, Federico Vitali presidente di Confindustria Marche, Lauro Costa presidente di Banca Marche, Lino Fornari presidente di Fornarina spa, Daniela Stigliano segretario nazionala della FNSI Federazione nazionale della stampa.

Ma poi anche altri tipi di personaggi, meno famosi forse ma molto carismatici:
l’editor Chiara Belliti, una che ha lavorato con Carlo Lucarelli, con Niccolò Ammaniti e molti altri, il giornalista Perfrancesco Pacoda uno che scrive di giovani e dirige la rivista HOT dedicata alla nostra generazione, Emidio Clementi, ex cantante dei Massimo Volume ora autore di libri.
Infine l’affabile assessore alle politiche giovanili del comune di Porto Sant’Elpidio Annalinda Pasquali, il sindaco Andrenacci, Licia Canigola assessore ai servizi sociali della provincia di Ascoli Piceno.

per continuare sul filone egocentrico sono soddisfazioni quando un giornalista Rai dice ad un altro tuo collega al telefono: "devo ringraziare Fabio che mi è stato di preziosissimo aiuto" anche se non ci vedevamo o sentivamo da un po’.

se non fosse la stanchezza e se non fosse che ho lavorato tutto il week-end, direi che sono belle soddisfazioni.

Annunci

Gente tosta

nella galleria foto si possono vedere le mie foto con alcuni personaggi che ho avuto il piacere di intervistare nel weekend in occasione della 1′ festa regionale del Volontariato a Porto Sant’Elpidio: Camera Work ha realizzato un Virtual Press Office.

comunque ho intervistato per me un mito come Giorgio Zanchini, giornalista di Radio Rai, conduttore di Radio Anch’io, trasmissione in onda ogni mattina alle 9 su Radio 1. Gli ho anche parlato del libro del quale gli invierò una copia ed è stato davvero cortese e simpatico.

che dire poi di Paolo Ielo, Gip del tribunale di Milano o del simpaticissimo Max Giusti, bravissimo e molto disponibile.
Aggiungo poi Paolo Petrini, vice presidente della giunta regionale, Federico Vitali presidente di Confindustria Marche, Lauro Costa presidente di Banca Marche, Lino Fornari presidente di Fornarina spa, Daniela Stigliano segretario nazionala della FNSI Federazione nazionale della stampa.

Ma poi anche altri tipi di personaggi, meno famosi forse ma molto carismatici:
l’editor Chiara Belliti, una che ha lavorato con Carlo Lucarelli, con Niccolò Ammaniti e molti altri, il giornalista Perfrancesco Pacoda uno che scrive di giovani e dirige la rivista HOT dedicata alla nostra generazione, Emidio Clementi, ex cantante dei Massimo Volume ora autore di libri.
Infine l’affabile assessore alle politiche giovanili del comune di Porto Sant’Elpidio Annalinda Pasquali, il sindaco Andrenacci, Licia Canigola assessore ai servizi sociali della provincia di Ascoli Piceno.

per continuare sul filone egocentrico sono soddisfazioni quando un giornalista Rai dice ad un altro tuo collega al telefono: "devo ringraziare Fabio che mi è stato di preziosissimo aiuto" anche se non ci vedevamo o sentivamo da un po’.

se non fosse la stanchezza e se non fosse che ho lavorato tutto il week-end, direi che sono belle soddisfazioni.

Nazionale

su Italia-Spagna posso dire che un mio amico milanista mi ha scritto
"ancora una volta quel cazzo di Fabregas" che ci ricorda funesti ricordi
di Champions con l’Arsenal, io stesso ce l’ho con Di Natale
che ha calciato il rigore stile Anelka o forse anche peggio.
De Rossi
direi che dopo averlo sbagliato pure in Champions colleziona fallimenti
un po’ troppo pesanti.

Cmq in 4 partite abbiamo fatto solo 3 gol e nessuno con una punta e domnado:
– perchè Toni è intoccabile?
– perchè gente che in campionato faceva sfracelli
all’Europeo era imballato?
– che si fuma Chiellini per
essere arrivato a certi livelli?
– quale squadra del mondo (Milan o nazionale) può prescindere da
Andrea Pirlo?
– chi salverà Donadoni dall’esonero?
– perchè la Rai manda in
giro Paris, Failla, Galeazzi, Varriale ma
soprattutto Bagni?

Nazionale

su Italia-Spagna posso dire che un mio amico milanista mi ha scritto
"ancora una volta quel cazzo di Fabregas" che ci ricorda funesti ricordi
di Champions con l’Arsenal, io stesso ce l’ho con Di Natale
che ha calciato il rigore stile Anelka o forse anche peggio.
De Rossi
direi che dopo averlo sbagliato pure in Champions colleziona fallimenti
un po’ troppo pesanti.

Cmq in 4 partite abbiamo fatto solo 3 gol e nessuno con una punta e domnado:
– perchè Toni è intoccabile?
– perchè gente che in campionato faceva sfracelli
all’Europeo era imballato?
– che si fuma Chiellini per
essere arrivato a certi livelli?
– quale squadra del mondo (Milan o nazionale) può prescindere da
Andrea Pirlo?
– chi salverà Donadoni dall’esonero?
– perchè la Rai manda in
giro Paris, Failla, Galeazzi, Varriale ma
soprattutto Bagni?

Dilemma

Non mi piace dare giudizi definitivi sulle persone e ho imparato sempre di più a prendere gli altri per come vengono, guadagnando quella tolleranza che negli anni giovanili mi è mancata sempre un po’, e che ora forse è arrivata insieme ai capelli bianchi.

Oggi mi trovo a giudicare due persone, a ragionare su di loro: come sono con me, quello che hanno fatto e che potrebbero fare, il nostro rapporto negli anni. E scopro che non è facile.

Mi piacerebbe avere la capacità che hanno loro di essere sempre trasparenti nel loro pensare e nel loro agire senza perdermi nelle nebulosità che portano con sè i miei silenzi e la mia voglia di starmene un po’ da solo, un po’ in disparte, un po’ in pace.

Mi piacerebbe avere tutta la lora chiarezza di pensiero invece mi faccio assalire sempre da qualche dubbio di troppo che mi condiziona.
Ultimamente ne ho prese di decisioni, altrochè.
E sono stato risoluto, preciso, quasi sorprendente.
Mi è piaciuto.
Vorrei continuare.

Invece sulla questione della quale tratto in questo post, ai più davvero incomprensibile e sconclusionata sono estremamente indeciso.

E parlo per l’appunto di due persone.
Ma molto presto ne verrò a capo: ne posso star certo con una decisione chiara e netta.
Come sempre faccio.
Rifletto a lungo poi vado giù forte con la determinazione opportuna.

Dilemma

Non mi piace dare giudizi definitivi sulle persone e ho imparato sempre di più a prendere gli altri per come vengono, guadagnando quella tolleranza che negli anni giovanili mi è mancata sempre un po’, e che ora forse è arrivata insieme ai capelli bianchi.

Oggi mi trovo a giudicare due persone, a ragionare su di loro: come sono con me, quello che hanno fatto e che potrebbero fare, il nostro rapporto negli anni. E scopro che non è facile.

Mi piacerebbe avere la capacità che hanno loro di essere sempre trasparenti nel loro pensare e nel loro agire senza perdermi nelle nebulosità che portano con sè i miei silenzi e la mia voglia di starmene un po’ da solo, un po’ in disparte, un po’ in pace.

Mi piacerebbe avere tutta la lora chiarezza di pensiero invece mi faccio assalire sempre da qualche dubbio di troppo che mi condiziona.
Ultimamente ne ho prese di decisioni, altrochè.
E sono stato risoluto, preciso, quasi sorprendente.
Mi è piaciuto.
Vorrei continuare.

Invece sulla questione della quale tratto in questo post, ai più davvero incomprensibile e sconclusionata sono estremamente indeciso.

E parlo per l’appunto di due persone.
Ma molto presto ne verrò a capo: ne posso star certo con una decisione chiara e netta.
Come sempre faccio.
Rifletto a lungo poi vado giù forte con la determinazione opportuna.

Recensione sul sito Ferpi

Prosegue il percorso di crescita mediatica del nostro libro e da oggi siamo recensiti anche dal sito della Ferpi che certamente nobilita il nostro lavoro e ci regala una cassa di risonanza ulteriore e molto gradita .
Ci stiamo impegnando per far sì che il libro sia finalmente disponibile ma siamo avversati da venti davvero infausti.
Comunque non molliamo