Libri

La mia tradizionale passione per la lettura negli ultimi giorni/settimane si è un po’ inchiodata!
Non so il motivo, anche perchè non mi sono impantanato in un libro che non mi stuzzica e che quindi prende distrattamente polvere sul mio comodino.
Anzi, sono curioso di iniziare il nuovo libro che ho selezionato dalla mia libreria (ne ho almeno 10 da leggere tutti acquistati su bol) eppure un po’ di stanchezza che mi impedisce di tirar tardi, in eccesso, un po’ di pigrizia, il fatto di aver clamorosamente trovato in tv qualcosa di piacevole ed interessante da vedere, un paio di weekend molto intensi, mi hanno allontanato dalle mie amate letture.

Eh va bè, passerà!

Annunci

Pensieri liberi

su indicazione de "La Simo" che non è Simo, attenzione, prendo atto che ultimamente ho affollato questo spazion con pensieri soprattutto sportivi:
pallavolo, trasmissioni sportive ecc.

ed invece gli argomenti da trattare, che penso di toccare, che vorrei approfondire sono tanti e diversi.
Sarebbe facile dare la colpa alla contingenza, dire che vorrei ma non posso, che il tempo non basta mai.
Invece stavolta mi voglio prendere la responsabilità di essere stato un po’ pigro o forse di aver concentrato il massimo entusiasmo su un paio di argomenti che si affiancano ai preparativi per il 20 giugno, la casa ecc.

per rimanere sulla stretta attualità voglio dire la mia sulla questione delle elezioni negli USA e di come i media trattano l’argomento.
Lo spunto nasce dalla telefonata di un ascoltatore di zapping che chiedeva in diretta un paio di sere fa, perchè mai si dovrebbe continuare a dare tanta importanza alle elezioni politiche americane mentre in Italia abbiamo già tanti problemi.

Ovvio che quello che accade nella più grande democrazia del mondo, nel paese più potente e più influente, nel posto dove volenti o nolenti si decide la pace nel mondo ed il futuro non solo economico di tutti noi, abbia un peso rilevante.
Bush si è distinto per essere stato un presidente decisionista, per molti guerrafondaio, per altri difensori dell’occidente, ma di certo si è trovato a fare il presidente in un momento storico davvero complesso.

La mia cultura tradizionalmente liberale ma orientata ai valori della famiglia, della patria, della giustizia, del rispetto delle regole che nella nostra politica ha una collocazione ben definita, nella politica americana è un po’ trasversale.
Tutto considerato però voglio dire che se fossi americano io voterei Obama per una serie di motivi.

Primo perchè è vero che Obama forse non ne capisce molto di politica estera ma è un personaggio nuovo, mi piace l’idea di un presidente di colore e giovane.
Mi piace l’idea di una fase di consolidamento della travagliata situazione economica mondiale (sempre che ciò sia possibile), di apertura al dialogo, al ritorno alla diplomazia, sempre che l’Europa decida di essere un interlocutore unitario rispetto agli interessi dei singoli paesi.

Obama mi ispira fiducia e penso che anche gli americani alla fine lo voteranno in massa.
Staremo a vedere, ormai manca poco

Vittoria rossonera

Prima trasferta e prima vittoria stagionale in campionato per Simo e compagne!
L’Europea 92 Original Marines Milano ha dato una grande dimostrazione di forza e stavolta per fortuna anche di solidità, vincendo al mitico Palaraschi di Parma per 1-3.
Che la nostra squadra avesse ed abbia ancora enormi margini di miglioramento lo capiscono anche i sassi, ma di certo era importante centrare i 3 punti per ridare entusiamo a tutto l’ambiente.

Con l’ingresso di Nikolle e la migliorata condizione fisica di tutte le ragazze, le prospettive sono davvero ottime e si guarda con grande fiducia al prossimo impegno, domenica ore 17.30 al Palalido contro Cremona.

Un saluto ed un ringraziamento agli ultrà di Milano che mi hanno accolto con molta simpatia tra loro: anche io ho provato a fare la mia parte incitando le ragazze nel silenzio parmigiano rimettendoci la voce.

Milano è una città dalle potenzialità immense e mi auguro che in casa si possa essere in tanti, anzi tantissimi, a tifare per le Simo e compagne!!!

Sogno Ankon-etano

eh va bene lo ammetto: non vedo l’ora di cominciare!!
ogni attività che mi separa in questi giorni dalla mia prima come conduttore televisivo non mi sembra che un inutile modo per occupare il tempo.

Cominciamo domani su èTV con la 1′ di 24 puntate di Sogno Ankon-etano, il magazine destinato a raccontare le vicende delle 6 società sportive della città di Ancona che aderiscono al Consorzio Ankon.

Datemi dell’egocentrico o del narciso ma quando ho dato l’ok per la sigla della trasmissione e ho letto "presenta Fabio Lo Savio", confesso che la soddisfazione non è stata per nulla secondaria.
Ho lavorato molto per arrivare fin qui e spero che sia niente altro che un punto di partenza.

Lo sport è la mia passione più pura e so di non dover temere inciampi sotto l’aspetto dei contenuti perchè so il fatto mio.
Ovvio che condurre una trasmissione non è uno scherzo ma come dice il saggio "quando ti danno un’ìopportunità, coglila!"

L’oroscopo dice…

Sagittario, Nov 22-Dic 21.
 
Spontaneo. Gran attrattiva.
Difficile da trovare, ma grandioso una volta che lo trovi.
Ama le relazioni lunghe.
Hanno molto amore da dare.
Qualcuno con chi dovresti metterti.
Molto bello.
Molto romantico.
Gradevole con tutte le persone.
Il suo amore è unico. avvolgente, divertente e dolce.
Ha un'attrattiva unica.
La persona più affettuosa che conoscerai!
Impressionanti in Quello!!!
Non è la classica persona con la quale ti metteresti e finiresti piangendo, ha un cuore d'oro!