So figo

ho deciso di incensarmi pubblicamente dopo aver provato l’abito griffato Luca Paolorossi.
Pur senza i bottoni della giacca, con l’orlo dei pantaloni ancora da fare e il panciotto da stringere, l’effetto che ho visto nello specchio una volta completamente abbigliato mi ha davvero esaltato.
Non c’è niente da fare: l’eleganza di un abito Paolorossi è esagerata e incarna perfettamente il mio stile: elegante, sobrio, impeccabile.

E’ chiaro che ai matrimoni è sempre la sposa l’assoluta regina ed è giusto così (anche perchè chi se l’immagina Simo in abito lungo senza ginocchiere sotto la gonna??) però volevo un abito che mi tenesse a mio agio e sono certo di averlo trovato.

Annunci