Condannato Mutu

Plaudo alla condanna inflitta a Mutu che dovrà pagare 18 milioni di euro di danni al Chelsea per l’episodio della squalifica per uso di cocaina quando era tesserato per i blues.
Ritengo giusta la condanna per i danni di immagine alla società e mi auguro che li paghi.
Gli sportivi di quel livello sono personaggi sia quando fanno incassano milioni dagli spot che quando incassano miliardi dai club ed è giusto che paghino quando il loro comportamento o atteggiamento non è consono al ruolo sociale che purtroppo o per fortuna hanno.
Ancor di più quando dannegginao un club che li paga e che cede un po’ della propria credibilità per fatti come questi.

Stesso dicasi per il ciclismo ormai morto come sport per colpa dei "furbi" che rovinano un’intera catagoria, i ciclisti appunto, e tutti coloro che lavorano intorno alle squadre, oltre che allo sport stesso.

Annunci

Un mese di vita insieme

è passato un mese o poco più da quando io e Simo condividiamo davvero la nostra vita, la mattina e la sera, il giorno e la notte.
tutto scorre leggero come avevamo immaginato e sperato.
la vita ha preso il ritmo della normalità e le sensazioni sono perfette.
addormentarci e svegliarci vicini è il dono più grande.

I Sogni son Desideri

I Sogni
son Desideri

I sogni son desideri
di felicità.
Nel sonno non hai pensieri
Ti esprimi con sincerità.
Se hai fede chissà che un giorno
La sorte non ti arriderà.
Tu sogna e spera fermamente
Dimentica il presente
E il sogno realtà diverrà

Si parla di Simo!

edonet2 – news

notizie, rubriche, partite, commenti, ecc…targati edonet2

SARA’ UNA STAGIONE "FORMATO FAMIGLIA", con Simona Battistini

Tuesday, 14. July 2009, 09:56:12

No, nessun errore: vero che la nuova alzatrice del
Loreto è di origini emiliane, ma la altrettanto nuova famiglia di
Simona Battistini, dopo il suo recente matrimonio, è marchigiana, e con
ciò la simpatica regista ex-Europea ’92 si avvicina alla sua nuova
casa. Ma quanto di nuovo c’è nella vita -sia professionale, e non- di
Simona, lo spiega lei stessa.

————————————

Simona, perchè Loreto?
-Per
me è stata una scelta di vita, e sono molto contenta perchè essendomi
sposata da poco con mio marito che è originario delle Marche, mi
aspettavo una chiamata da parte di qualche società marchigiana, ed
infatti da Loreto mi hanno contattata ed ora ci tengo tanto a
palleggiare di nuovo in Serie A2; ripeto, sono davvero contenta e
oltetutto Loreto significa anche una grossa opportunità professionale.

Conosci già qualcosa della società e della squadra?
-Conosco
Sara Giuliodori perchè l’estate scorsa abbiamo disputato un torneo di
green-volley, e Sonja Percan; e poi ho conosciuto tutto lo staff, sia
dirigenziale che tecnico.

Una curiosità: com’è sta procedendo la vita da sposata?
-Benissimo! La vita da signora è impegnativa ma bellissima, davvero sto passando un bel momento!

Tutto fatto!

preparativi su preparativi ed ora eccoci qua a dire che è tutto fatto.

Il 20 giugno c’è stato il nostro matrimonio, una bellissima festa, una grande emozione vissuta sia da me che da Simo con una tranquillità impressionante. La ragione che ci siamo dati tra le tante, è che non c’era tensione per il fatto di essere pienamente consapevoli di quello che andavamo a fare.

Dopo la festa è stato bello entrare a casa nostra e viverla per qualche giorno.

Poi il viaggio bellissimo in quel paradiso maldiviano che è il villaggio Valtur di Kihaad: 8 giorni di relax e riposo.
Infine il ritorno a casa e l’inizio della vita vera, quella dei conti da pagare, i panni da lavare, la condivisione momento dopo momento di un miracolo grande.